La circolare in oggetto disciplina le modalità di aggiornamento prorogando i termini previsti dalla precedente del Circolare 23327 RU del 22 ottobre 2014 Proroga MCTCNET2.

La circolare richiede che il fornitore rilasci “una dichiarazione attestante la corretta funzionalità dell’apparecchiatura nonché l’assunzione di responsabilità che la stessa sarà metrologicamente confermata immediatamente dopo l’effettuazione dell’aggiornamento ad MCTCNet2, pertanto non oltre” i sessanta giorni indicati nella proroga.

Riteniamo che la suddetta verifica metrologica possa essere anche quella della nuova attrezzatura se la vecchia viene sostituita.

Se così non fosse la proroga sarebbe inapplicabile in tutti i centri che sostituiranno almeno un attrezzo in corrispondenza dell’adeguamento a MCTCNet2. Secondo le stime di diversi costruttori più del 90% delle officine effettueranno la sostituzione di almeno un attrezzo.

A supporto di questa interpretazione vi è il chiaro intento del Ministero di non determinare “discapito alle officine”.

La nostra interpretazione è stata già confermata da alcuni dirigenti delle UMC.

Lascia una risposta